BENVENUTO sul Forum!
Effettua la registrazione per condividere le tue riflessioni con gli altri utenti.
(Ti ricordo di cliccare sul link di conferma che ti arriverà nella mail di avvenuta registrazione).
Ti aspetto!
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 IN VIAGGIO

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18 ... 26 ... 36  Seguente
AutoreMessaggio
michael@santhers




MessaggioTitolo: SCARPE   Gio Ott 09, 2014 4:27 am

A bocca aperta di notte
tana dei sogni
stanchi di volare

Effigi al disordine
separate brutalmente
dalla bramosia degli amanti
e al dileguo intimate al silenzio

Bussole di mille idee
puntate all'ignoto
calamitate dall'anima

Soldati agli umori
in calci a porte da sfondare
e poi atterrite dai ladri
a felpato di volpi

Mire di occhi annoiati
scandiscono il tempo
in impatto di tacchi

Vuote lasciano ospedali
viaggiano in mani
mute a responsi

Battezzate da elogi,
vecchie al capolinea del vuoto
e qualcuna fortunata
al podio nelle fauci di un cane
------------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: PICCOLO MIGRATORE   Lun Ott 06, 2014 5:36 am

Veniva dal mare
credo dalla Svezia
stremato,affamato
planando su vento a sbuffi,
vide la terra
smanioso cercando appiglio
finì contro una vetrata
e cadde svenuto

Lo raccolsi
sciolsi dello zucchero
forzatamente l'imbeccai
e adagio in un cartone lo ricoverai

Quando si riprese
nel pugno sentii il suo cuoricino
battere a mille
allora feci trespolo la mano
s'involò e cip cip
forse a ringraziarmi

Non feci in tempo a parlargli
di quella bionda Svedese
conosciuta in spiaggia
che mi fece nuotare nei suoi occhi azzurri
e asciugare sui vellutati capelli
mentre col sorriso in un'aureola
mi rubò il cuore

Non l'ho più rivista
-chissà se per gratitudine
in nuova migrazione
quel pollice piumato
con persuasivo canto
dal cielo a convincerla
a donarmi almeno un dente
a cimelio del sogno

Da questo scritto
è passato un anno
e proprio l'altro giorno con dolore
l'ho trovato impiccato a una trappola
a forma di dentiera
a imitare nero sorriso,
sono sicuro,era lui
aveva un dente in bocca
bianco come la neve
------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: CASELLI FERROVIARI   Lun Ott 06, 2014 2:50 am

Nel tempo d'attesa
i casellanti curavano orti e giardini
ove occhi di viaggiatori
posavano ricordi,rimpianti,addii
tra il canto di un canarino in gabbia
su un davanzale fiorito
in galera come certa gente
affacciata ai finestrini
e che poteva scendere
ma sbarre invisibili impedivano
all'anima di volare

C'era sempre un cane
più veloce del telefono
abbaiava alle vibranti rotaie
e scodinzolava allo stridio dei freni
per carpire novità alla fermata
magari un suo simile nascosto
e fatto scendere a pisciare
poi anche una carta di caramella gettata
poteva raccontare al suo fiuto storie
allietanti al padrone

Lenta la sbarra s'alzava
come mano metallica
in un saluto collettivo di madre terra
e le facce che avevano gettato
per un attimo la maschera
si pietrificavano su un'incognita
lasciata o da scoprire
mentre un fumo nero
incensava enigma ai respiri
-------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: PROFESSOR TROMBONE   Gio Ott 02, 2014 4:26 am

Figura di ottone ossidato
lucidato a oro da parate
in aria ebete
fritta al riflessivo
-posata su collo Modigliani
faccia canina
a metà tra grugno docile
e ringhio spalmato
su occhiali antiquati
scudi a realtà,
-abiti geometrici
stirati in parentesi quadre
filigranati tra pollice e indice
in sartorie clericali,
professore di se stesso
parlava con termini incappucciati
di equità occulte nel peggio
e un'autostrada
a distanziarla all'elite
e ladri e pu....e a rifocillare
e applaudire la fuga
-Moderno Collodi
nella favola
gatti e volpi le banche
e milioni di burattini
in attesa a germogli di pensioni
-pignoratore di respiri
e a riscattarli il sangue
nel peggio la vita
-Che sia in gloria a Lucifero
e San Michele per unica volta
giri all'idillio rovente le spalle
.............AMEN....................
----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: PETTIROSSI   Lun Set 29, 2014 4:37 am

In inverno
tornano dal nord Europa
i pettirossi
stridulo canto
agli abusivismi edilizi
sgomenti s'adattano
ad alberi cementati
provano nuovi rami
antenne a scheletri o padellate
e massaggi vibranti
di condizionatori
poi si ricordano
quando c'era la campagna
sparati da umanoidi
ora si sparano tra di loro
e qualcuno al rosso petto
dà effige a fede calcistica
milan, roma, torino, cagliari, perugia
e in ulteriori effigi
simbologia politica
-qualche vecchietta
dona una briciola
e una croce di vetro,
ricorda la storia
d'insanguinate piume
al vano pietoso aiuto
a Gesù morente
----------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: ARTICOLO 18   Sab Set 27, 2014 12:29 am

In quest'autunno austero
frutti contesi da pensieri e denti
da occhi e ricordi
-umane leggi foglie al vento
quelle divine alate a corvi
-boschi colmi di prelibati funghi
che nessuno coglie,
qualche folle sostiene
a causa del morente articolo 18
-Medici e Sindacalisti
s'offrono alla raccolta
e reclamano a loro guida
tra fitti alberi, esperti Statali
atterriti in uffici lager
a rimpiangere oscure selve
ove ognuno fu Virgilio all'ozio
-Ride Caronte al tragitto odierno
da vegetale regno
a cementato inferno
---------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: ATMOSFERE NOTTURNE   Gio Set 25, 2014 3:24 am

Al buio i cani abbaiano
per non sentirsi soli,
le donne ansimano pensieri segreti,
e i bambini rigurgitano raggiri,
la notte intimità del giorno
spiata dalle stelle
assoldate dalla luna
e a volte le nuvole
un telo a coprire scene scabrose
e i gufi orologi speaker all'accaduto

In certe case il tempo
incita anime violentate
al podio del domani
e azzera cervelli sulla pace

In ogni orecchio
il ronzio del silenzio vuoto
riempito da occhi chiusi
coadiuvati da bocche ruminanti
lubrificate da respiri

Gatti e topi
giocano fruscii
e la vittoria è del destino
sogghigni e rantoli,punteggi

Luci chimiche
riflesse su bottiglie
cambiano connotati
nei bar fabbriche d'illusioni
alimentate a fegati e rancori,
sproloqui etichette a confezione

Lampioni occhi di nuche
facce di medaglie 
a sguardi imprigionati
vegliano incompiute scene
a randagi inconsci
adescati da paure
--------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com


http://www.poetipoesia.com/autore/michael-santhers/
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: AL RISTORANTE   Mer Set 24, 2014 5:29 am

Ho ordinato
spaghetti alle vongole
e alla fine dieci vongole
non c'è stato verso d'aprirle,
adirato,con piglio
ho detto al cameriere di sostituirle
il che subito avvenuto
ma nel contarle ce n'era una in più
e da onesto cliente
l'ho rimandata indietro

Ad assistere all'accaduto
una ragazza del tavolo vicino
ha liberato radioso sorriso
poi come a volersi scusare
ha detto, lei dev'essere un ragioniere
e io... no signorina
in quei gusci serrati
c'era nascosto il suo grugno
in quelli aperti il suo sorriso
d'inestimabile valore
e io l'ho scovato e già messo
nella mia anima in cassaforte
e quando vuole può venire
ad ammirarlo

Ah! dimenticavo
nella sostituzione
in quel guscio in più rifiutato
si nascondeva una lacrima
---------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: NEBBIA D'AUTUNNO   Lun Set 15, 2014 3:41 am

Ali spugnose
soffianti
applaudono l'invisibile
e girano spirali d'oltre

Rosari di voci
saltano mura d'altre voci
in vellutato eco la conta
incoronata da spoglie chiome

Code di luci
inseguono occhi
fuggono da mannaie cieche

Cielo e terra
travasano segreti
scambiano oppio

Sparano fumo nel fumo
i comignoli,
riferimenti
a prede e cacciatori
al dubbio se il davanti
è dietro

Lontananza
misura kilometrica
percorsa da nostalgie
ora fradice in pentola fumante,
si perdono nella placenta di madre
i sogni degli amori
-------------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: NOTTE D'AUTUNNO   Dom Set 14, 2014 3:27 am

In un cielo velato
nuvole a pecorelle
senza pastore
e la luna unica cagna
che le veglia
mentre le stelle
occhi di falchi
spilli sui respiri
ansimanti
a implori respinti

Sotto, nei parcheggi
tra parentesi alberate
macchine ballerine
ove pu... ane e clienti
a turno girano
schiene alla notte
lente scura a coprire
lo spiare del sole

Sbatter d'ali
di angeli immaginati
e gufi
e quest'ultimi assoldati
a presagi
spezzati da campane
prese a calci da computer

In geometrie deliranti
a favorire sguardi lenti
e ruotati a scatto
a trespoli di noia
con sfondo di soffusa luce,
finestre incorniciano
figure a inchiostro
e carboni accesi fumanti
lampeggiano solitudini

Chiodo scaccia chiodo
l'insonnia martellata da caffè
col suo odore adesca l'alba
croce ai derelitti

S'alzano fischianti a raucedini
serrande dei fornai
al valico di bocche
che hanno lavorato in nero
per stomaci e sogni
-------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: IMBOSCAGGIO   Sab Set 13, 2014 6:18 am

Gli allievi del corpo forestale
a fine corso mandati al tirocinio
dagli impiegati ASL maestri d'imboscaggio

La finanza testò l'apprendimento
e nel bosco dopo giorni non riuscì a scovarli
e tutti furono promossi a pieni voti

Contenti gli evasori fiscali
nel sapere le fiamme gialle
intente ai duri esami
e ancor di più incapaci a bocciare

Il Partito Democratico
protestò per le rigorose prove
ed elogiò gli insegnanti
denigrando il collegio esaminante

Furiosi i sindacati esclamarono
...per l'inferno è una caccia alla volpe
e poi dovevano essere gli studenti
da noi assistiti a cercare i docenti
inoltre il tutto s'è svolto
senza pause sindacali

A peggiorare il tutto
ci si mise anche la sorte
a far slittare il gran galà
il giorno della consegna dei diplomi,
due finanzieri tornati a fotografare
il luogo delle prove si persero
e tutti si diedero alla cerca

Il ministro dell'ambiente
fu costretto a dimettersi
per non aver messo nel bosco
dei riferimenti satellitari
e non aver disseminato
bottiglie d'acqua minerale
visto i venticinque gradi all'ombra

Su un giornale in prima pagina
a caratteri cubitali...
STATALI FIGLI DI UN DIO MINORE
dagli uffici costretti ad animali inseguiti
nelle Dantesche selve

A gran voce l'opposizione di destra
invocò incendi boschivi mirati intelligenti
a rendere umano ...infrattarsi

Aggiunse ulteriore clamore la chiesa,
le anime perse vanno si aiutate
ma devono ritrovarsi da sole
e poi noi tutti a comportarci
come il Santo padre del figliol prodigo
------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: SALUTANO LE FOGLIE   Gio Set 11, 2014 3:58 am

Mani itineranti
foglie di platini
salutano nell'aria
atterrano sull'asfalto
e al passaggio di macchine
tentano il viaggio inverso
si sollevano roteanti
e ricadono più in là

Saldi ai nonni
consci dei pericoli del traffico
i bimbi fingono afferri
mirano la danza
soffiano ripartenze
e quando sbuffi di vento
in loro aiuto
sorridono al decollo
alano il sogno
che subito ricade
e crucciati imparano
l'illusione

Qualche operaio del comune
con scopa e rastrello
tenta un convegno degli addii
ma vi sono diserzioni

Foglie
francobolli degli anni
sulle missive del tempo
spedite ai calendari
spogliati di pagine
all'unico ramo secco
chiodo al muro
germoglierà a gennaio
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: RARITA'   Dom Set 07, 2014 3:18 am

Un fiore è bello
quando è raro,
non lo cogli
per farlo vivere più a lungo
e tu amore mio
reciso nel menù
per ogni evento
da ogni fioraio
-dovrò transennare
il mio arido cuore
per proteggere
il raro seme d' orchidea
caduto dal sogno
e che pianterà il vento
del deserto
----------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: RETORICHE D'AUTUNNO   Dom Set 07, 2014 1:46 am

Passeggiano
le nuvole sui monti
sospinte da un vento
convegno di retorici lamenti
guardano il panorama
lo ammorbidiscono a materasso
con qualche spruzzo ad aperitivo
poi si corteggiano,si baciano
accecate da bramosie indotte
nell'amplesso diluviano
e sotto triste chi ci capita

Rumoreggiano i ruscelli
troppa acqua non è alla loro portata
e il colesterolo non aiuta
copertoni,lavatrici e legni d'altri luoghi
già ostruivano normale flusso

S'affaccia il sole
come a dire non le ho sposate io
oggi l'amore in cielo è cambiato
i fumi che voi mandate dalla terra
hanno tolto inibizioni
e gli eventi promiscui
impazziti fuori regole convivono

Promettono i politici
di legalizzare copule indecenti
gran sacerdote il governo
le benedice con acqua Santa
e stanzia miliardi alle dote

Sussurrano gli ultimi contadini
era meglio quando gli asini
erano geometra e tracciavano
solchi ai contesi confini
e ogni anno a ripulirli
fieri a confermarli

All'ora di pranzo
conta i danni la televisione
con un'omelia li espone nelle case
ma chi è rimasto asciutto
omette il segno della croce
scampana piatti e forchette
cambia canale

Striduli canti d'uccelli
invocano un oltre
che non esiste
--------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: MINIGONNE   Gio Set 04, 2014 3:40 am

Vecchi guardano minigonne
poi con un occhio si puntano le scarpe
e con l'altro al cielo stelle assenti,
ventaglio agli occhi una mano
a parare una mosca che non esiste
e se la prendono col governo
per la spending review
induce a risparmiare sulla stoffa
e qualcuno si toglie la giaccia
offrendola a copertura delle gambe
di ragazze che ringraziano e sorridono
-Dal balcone qualche moglie
con gli anni nell'armadio
velenosa sgrida al consorte..svergognato
e questi in replica sarcastica
...senti m'accecasti quarant'anni fa
ma ora ci vedo benissimo
e per te sola metterò una benda
affinchè la gioia di questi attimi
al paragone non cada al disastro
-Fischiano dei monelli
e lanciano un pallone
per raccoglierlo tra i tacchi precari
colonne a sorreggere autostrade
ai pensieri veloci,
che sognano il capolinea
-------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: SENTIERI   Gio Set 04, 2014 1:53 am

SENTIERI

Rintocchi di campane
da chiese di montagna
elettrizzano la coda
ultimo orpello d'ostacolo
alla porta socchiusa
dell'estate

Litanie di sermoni
si propagano a voler riscaldare
l'aria che con spine di freddo
pungola viandanti
claudicanti lungo sentieri
dal mistico al precario
biascicando preghiere
appena al labbro
arpionate dai ricordi

Lisci i ciottoli
si abbeverano agli sputi
e ridono allo scivolare
di una scarpa subito derubata
di un osso rotto dal selciato

Una bestemmia
parola d'ordine a rialzarsi
e ne approfitta un dente a dileguarsi
corrompe con una finestra nera
il sorveglio all'anima
.......del sogghigno
--------------------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com

http://www.poetipoesia.com/autore/michael-santhers/
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: CHIC PARTY   Mar Set 02, 2014 3:44 am

Vestiti anteposti a volti
distolti
nonchalance sudate
collaudate

Cappelli a corolla
labbra a molla
marmitte a pensieri
silenziati al ieri
sorrisi e tacchi a spilli
a infilzare cavilli

Occhi impastano convenevoli
disdicevoli
roteanti a tutti
a belli e brutti
spirali a secondi fini
mai all'anima affini
inchini a dondolo
saluti a pendolo

A imprecare alto
stole effigi d'occulto
salviette a perdonismi
dialoghi gargarismi

Questue e questori
a dispensa d'allori
leggi e cumulo ai piatti
giustizia a rutti

Galline e gallinacci
volano solo stracci
riciclati a giornalacci

Beneficenza il titolo
ognuno al suo capitolo
ad affermarsi idolo

Ciondoli a collane
riflettono ciarpame
nobilta' liquame
intenti a pu..ane
-----------------------------
Da : Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: ALCOL   Dom Ago 31, 2014 2:31 am

Binocolo dell'anima
avvicina orizzonti
trespoli del cuore
in fuga dalla malinconia
e quando le lenti
dismesse allo sguardo
baratro gli appigli
tonfo nei respiri,
tenta una mano
aggrapparsi
al volo
di una bottiglia
vuota
-------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: TURISTI   Ven Ago 29, 2014 4:25 am

Seguaci di Attila
cancellano l'anima del posto
con l'intento di apprendere
diventano missionari del progresso
e i convertiti a breve giro
mercanti di se stessi

Pecore e cavalli
danno il benvenuto
negli agriturismo
il loro nome è nel menù
ma la carne è di controfigure

In ogni luogo
come funghi
banche di sogni
pignorati dalla noia
che tra la folla reclama
individualità
paglia al sole
spacciata oro

Carovane su scie di sabbia
in sfida al vento
mischiate ad altre carovane
disperdersi l'esclusività
ritrovarsi capolinea di viaggio
triste rivede la partenza
stavolta incatenata
a scontare l'omicidio del sogno

Turisti
comparse di se stesse
in un film girato a vuoto
diretti da quelli
che volevano imitare
e il pubblico in attesa
applaude la regia
......di se stesso

All'amo di camerieri
turisti a caccia di monumenti
coperti da bistecche
e pesce fritto
clonati al luogo
----------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: I MALVAGI   Mer Ago 20, 2014 5:54 am

Circostanze anguste
rafforzano il mio credo
che la morte coi suoi denti
precari,acciaccati
per masticare ossa
ha ripiegato
la sua eterna fame
sulle schiene piegate
sulla carne indebolita
dai dolori
e aspetta con pazienza
quasi con riverenza
gli anni lunghi
dei malvagi,
in fondo sono loro
che fiaccano le vittime
tra il silenzio assordante
…di Dio……
————————–
Da:poesie Cialtrone
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: AUTOSTRADE D'AGOSTO   Gio Ago 14, 2014 5:23 am

Fughe dei dannati
sulle autostrade
aste di frecce
a bersagli prenotati,
i cani leccano frenate
e danzano ubriachi
macabri presagi
sotto aureole lotterie,
le donne tossiscono
al brusco rallento
poi allo specchietto
si cambiano i connotati
e fumano nei potenti jaguar,
incenso nero tra numeri
delle tavole di Mosè
appese ai fondoschiena,
esodo biblico verso il mare
a purificare segreti
in zona franca tra paure e sogni,
-ambulanze contromano
riportano indietro i doppioni,
il sole arrostisce
formiche in fila
leccornie per tacitare
fame agli inferi,
un gatto maciullato
punto d'inchiostro
a rallentare storie
scritte da copertoni
e scossa alle anime
al macabro autovelox
che multa respiri
prestati a sbadigli,
un cartello dipinto di onde
esca per affaccio ai denti
tagliano paresi
-si sente in lontananza
rumore di catene
rottura d'ormeggi
e la nave rutta digestioni
dei salvati diretti all'abisso
per dimenticare
l'orrenda
.........umanità............
------------------------------------
Da:Voci Dall'inferno
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: COMBINAZIONE   Gio Ago 14, 2014 4:12 am

Di notte
nel piccolo paese
anime adattate
fecero il giro
dei quartieri
chiesero aiuto ai cani
per le novità
ma dal latrare
lessero che i cuori
erano sui tetti
a parlarsi clandestini
fino al monito finale
di celare amori di riserva
anche se più importanti
delle sagome congiunte
che avevano bisogno
di restauro
per il decoro degli incroci
d’occhi pieni di peccati
da custodire
per ognuno
nella cassaforte
con combinazione
di lettere riunite
per la parola chiave
....insoddisfatto....
-----------------------
Da:Silenzi Che Hanno Parlato Al Vento
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: SPERANZA   Mer Ago 13, 2014 4:47 am

Speranza
luce
che si presta
d'uccidere ombre
cancrena
d'attesa
del tempo
che dipinge di rammarico
volti
prestati
con fantasia
d'arbitrio
a cuori
già partiti
dal punto fisso
che per noi significava
arrivo
ora capolinea
declino
irreversibile

Ci consola
l'antologia
di pensieri
sotto polvere
d'immobilità
che possiamo chiamare
per alibi d'errori
....destino....
e basta
-------------------------
Da:Parole Fredde
wwww.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: LA MISERIA   Sab Ago 09, 2014 4:53 am

La miseria
tatuaggio sinistro
del destino all'anima
e anche quando diventi ricco
non lo puoi più togliere
se proprio ci riesci
allo specchio non ti riconosci
-povertà e ricordi
unico matrimonio
mai divorzia,
in silenzio gli sposi
si odiano
hanno ognuno il tempo dell'altro
e chi fugge,lo fa da se stesso
-la miseria è un letame
da cui stare lontani
in incuria letto d'erbacce
ma se ci cade un seme buono
nasce vigorosa pianta
dà gustosi frutti
e tutti elogiano il letame
scontato il dono
e a elogiarlo
inevitabili allusioni
di non blasonata
provenienza
-------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
michael@santhers




MessaggioTitolo: EPITAFFIO IL MEDIOCRE   Gio Ago 07, 2014 4:37 am

Spaccate questa lapide
affinchè qualcuno
tra le tante la noti
e si farà un'idea bene o male
tra questi letti tutti uguali
m'alzerà dalla mediocrità,
anche un albero contorto
piegato,cotto da un fulmine
nel fitto bosco cattura lo sguardo
dei cercatori di funghi
si pone a essi orientamento
qualcuno lo fotografa
e al bar,a tavola lo menzionano
-Vissi una vita piatta
come il mare quando le stagioni
distratte al passaggio di consegne
si studiano in attese a rubarsi il tempo,
non fui mai menzionato
nè agli allori nè alla polvere,
a scuola,al lavoro,in famiglia
sempre con sciatta sufficienza
accompagnata da un sorriso strozzato
pronto a regredire o a evolversi
impercettibile a ogni umore
-quando me ne andai
quasi nessuno se ne accorse
e al suono a morte della campana
nel paese a chiedersi chi fossi
vana fatica a ricordarmi
non avendo in memoria
nè un pregio nè un difetto di rilievo
-Oh! voi che leggete,è tardi per tutto
e la poesia l'ha scritta un nome
che non conoscete
-----------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IN VIAGGIO   

Torna in alto Andare in basso
 
IN VIAGGIO
Torna in alto 
Pagina 17 di 36Vai alla pagina : Precedente  1 ... 10 ... 16, 17, 18 ... 26 ... 36  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il peso dell'anima :: Poesia e Letteratura :: Le vostre poesie-
Vai verso: