BENVENUTO sul Forum!
Effettua la registrazione per condividere le tue riflessioni con gli altri utenti.
(Ti ricordo di cliccare sul link di conferma che ti arriverà nella mail di avvenuta registrazione).
Ti aspetto!
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 IN VIAGGIO

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 18 ... 32, 33, 34, 35  Seguente
AutoreMessaggio
michael@santhers




MessaggioTitolo: NOIA   Dom Dic 12, 2010 4:28 am

Pigri respiri
espulsi da sbadigli
intenti anche a molle
a far pulsare il cuore

Ali implumi,pensieri
cadono affamati dal nido
e tonfo nelle fauci del tempo

Gelida meccanica d’orologio
scalcia lancetta dei secondi
zavorrati d’apatie

Recipiente bucato,il silenzio
rumoreggia a disperdere ricordi

Crocefisso al muro
in mimica sconfitta,a dire
impossibile esaudire l’aleatorio

Cerca un trespolo di pace
nell’infinito
per riposare
…l'anima………
---------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: CARCIOFI   Gio Dic 09, 2010 2:13 am

Carciofi alla griglia,in barattolo
guardano dal vetro avvocati
maledicono fertili liquami d'oro

Ingegnere, capo disastro ambientale
un topo guida la tua porsche
e tua moglie ha un amante
non sopporta linciaggi al lusso

La galera è dura
ormai Scudo politico pane sbriciolato
lo specchio il solo giudice da corrompere
fatti un rosario dei giorni da scontare
con bolle di sapone

Fuori la primavera è bella
e tu al buio castrato senza pecore
beli su carta scempi adoperati,
indulto il tuo vinile da copiare su CD

Dio muto delle messe finte
t’ha restituito capitale ed interesse,
viso nascosto dietro mani aperte
ultimo traguardo dei tuoi allori

A ogni visita chiederai del sole
per poterlo col dito disegnare al rancio
e ti mancheranno i lacci delle scarpe
e la cinghia per legarlo al soffitto

Intanto fuori qualcuno muore
come insetto su tela di ragno
………bastardo………………
---------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: ARIA FESTOSA   Mer Dic 08, 2010 4:32 am

Profumi d’orti botanici
rinvigoriti da canti sacri
si propagano a valle dai conventi
scuotono apatie di pastori
sereni in viso abbracciano il creato
con l’anima ingrassano pecore
sollevano al cielo agnelli
seppelliscono monete di Giuda

Aria di festa
cuori aquiloni
parole coriandoli
ma c’è sempre una tristezza
fa il giro degli occhi
s’aggrappa a un sorriso
spegne una luce
scava una ruga

Cani e gatti si sposano
per ereditare esuberi
e in unico verso imitano
le voci degli angeli
acrobati sui rami degli alberi

In letargo nei loro cappotti
bimbi firmati si svegliano
minacciano capriole
sui seni di madre
barattano silenzi con additi
che inchiodano passi a vetrine
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: SCIACALLI   Lun Dic 06, 2010 4:23 am

In inverno all’imbrunire
la neve cotica arrostita
e messa in frigorifero,
l’aria stecchiva suoni e parole
il mercurio del termometro
scorza ghiacciata di limone
precipitata in fondo al bicchiere

Un picchio nero
con berretto cardinale,affamato
martellava una corteccia
corazza d’una larva

All’improvviso uno sparo
e cadde l’animale
sasso su cristallo

Pensai,è facile infierire
impietosi su altrui disagi
e mi vennero in mente ladri
quando in sciagure
di terremoti e alluvioni
fanno razzie di lasciti a paure

Chi ha anima sciacallo
ha stesso malvagio agire
su indigenti uomini e animali
--------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: INDIFFERENZA   Sab Set 11, 2010 1:30 am

Gli occhi di colei che amavo
brillavano solo per me,
ora casuali m’includono
nel cerchio di sguardo
in luce tenua di pace
e omettono liberi dal cuore
di segnalarmi alla sua mente
altrove in un sorriso
-Nella sua anima
nemmeno vedo più
il mio loculo
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: IN CERTI POSTI   Lun Set 06, 2010 4:37 am

Seduti pari e dispari
in strabiche geometrie
di zoppi tavoli
resi ancor più irregolari
da gesti improvvisi
su sedie scocciate
d'ospitare ossa
da restaurare,
fac-simili d'uomini
guardano dietro vetri
patinati fumo
e catarro antico,
sipario inefficiente
a nascondere storie
distorte d'ognuno
con riscatti di tracce
cancellate

S'affogano noie diverse
con digestivi d'erbe
mai viste
mai raccolte

L'unica fortuna
che vi entra
nel tempo da riempire
è il risparmio di contarsi
...uno....di meno
senza obbligo d'un commento
trascurando ogni memoria
----------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: SETTEMBRE   Ven Set 03, 2010 2:33 am

Foglie mosse
da respiri atterriti
mani d’addio

Nell’aria
pace attesa a sorprese

Valigie invisibili
d’animali verso dogane di spari

Rughe bruciate
ora svettano su pallori
pronti a vergogne

Settembre
stazione del tempo
da resettare ai ricordi

Nuvole a pecorelle
gregge del volere Divino
sconfineranno
daranno in pegno agnelli
ad altari al carbonio

Frutti maturi
ostie di sole
alle bocche
a sedare sproloqui
-------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: CODA D'ESTATE   Ven Ago 27, 2010 5:00 am

Ultimo maquillage di rondini
al nido,mezza vita
altra metà oltre concentrici orizzonti
smarriti alla conta del cuore
intento a sommare nuove prole

Eroica vedetta di foglie di pioppi
ingiallite caduche bandiere
a vanità d’elusioni a regole
del tempo scritto in sorprese
che ognuno crede suo scettro
e fu di tutti inutile al baro crederci

Scheletriti ruscelli risorti
srotolano pelli a nuove vene
corde di chitarre molle
stoneranno addii a ricordi
ninna nanna a infantili pensieri
in nicchie nascoste a esperienze

Tutto cambia nell’uguale di turno
amore mio, tranne il nostro rimando
a coltivarci fiori del male nelle ferite
circoscritte in sguardi fantasmi
che rendono primario l’invisibile minacciato

Nella gara dei giorni da sommare al dolore
e depennare dalla vita ingannata
lento ci cadrà addosso l’autunno,
aggiungerà promiscua croce
verticale bianco capello,orizzontale ruga
e per conto proprio le bocche
masticheranno requiem un bacio
a un volto indecifrabile
messo alla porta da anime inospitali
e dipinto in sogno su sudario cuscino

Coda d’estate
effige d’inferno voluto
da due anime orgogliose
------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: METEORA   Gio Ago 26, 2010 3:57 am

Delle rose il vibrar
ad ali di farfalla
nell’aria i tremuli petali
e del glicine lo sputo
di profumo di riserva
al passar della fanciulla
dal ciel piovuta

Nel cortile il pavone
a tal visione avvertì
insidie allo scettro
e il lustro del piumaggio usò
a confronto
e al rimirar di stagno corse,
colpa in ira si diede
alla sconfitta
che ancor più grande apparve
al danzar sull’acqua
di piume evase
tremolìo ai riflessi

Fosco il cielo terso
all’azzurro d’occhi incorniciati
dalla dorata chioma
parve al mio cuore
in dileguo al sangue
e a seguir per sempre l’incanto
meteora alla vista
tatuaggio all’anima
--------------------------
Da:Parole Fredde
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: LA VEDOVA   Mer Ago 25, 2010 6:46 am

Inconsolabile vedova
sovente si recava al cimitero
col suo mazzo di fiori freschi
e poi indietreggiando
senza mai voltare spalle alla tomba
s’avviava guardinga all’uscita

Gran rispetto d’amore eterno
le disse un giorno il custode
ma non Le sembra d’esagerare?
…No rispose la donna
in vita mi ripeteva all’infinito
hai un sedere che farebbe
resuscitare i morti
------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: ORIENTE   Gio Ago 19, 2010 5:55 am

In immobili vite
plasmate al creato
cuori si frantumano doni
a mistici richiami
di luoghi d'incanto,
albe orientali
nella calma serafica
imbalsamata
da rituali gesti compunti
di monaci Buddisti
che lenti cucinano
silenzi da offrire
suggerimento
di voci interiori

Intensi colori sgargianti
armonizzano occhi zuccherati
nel connubio soave
tra sfarzi,miserie mai pene
e millenari sorrisi
orizzonti d'inconsci

Donne vestite fierezza
liberano infinite dolcezze
nel tempo sfiorato che non esiste

Oriente
limbo di pace
fiato d'armoniche
e suoni da cogliere
richiami di passi felpati
in sale d'attesa
precarietà felici
mai misurate
mai scosse
da lancette di rughe
ferme saggezze
---------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: CONSEGNA   Sab Ago 07, 2010 4:37 am

Il calar del sole
apre la malinconia
offre la ruota un altro raggio
tra i tanti che non possiamo
contare
e mai sapremo quale si fermerà
ultimo mirino agli occhi

Ingoia l'ultimo profilo deforme
il cane e lui non sa che
è scesa un altra tacca
del sipario
..perderà solo un ombra
di compagnia
e abbaia per oliare
il buio al sonno

Questa consegna
tra giorno e notte
sembra due fette di un panino
e io in mezzo
.....il companatico.....

Amore
vorrei fossi tu
a darci
il primo morso
--------------------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com
michael santhers
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: LA VECCHIETTA   Sab Ago 07, 2010 4:36 am

Setole e capelli
innevati,
denti assedio di parole
nel parcheggio
d’anni da rimuovere

Una casupola
frontiera ultima al progresso,
tetto e finestre
fisarmonica d'addio

Gerani,basilico e prezzemolo
giardino all’uscio
ultimi fiori d’anima

Solitudine fuori vocabolario
sogni di gioventù
su ali mai stanche,
pascola sereno il cuore
nei ricordi coltivati
------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: UNA LACRIMA   Mer Ago 04, 2010 4:29 am

Sgorgò dalla pupilla
messaggera a perdersi
una lacrima,
s'appollaiò al viso,

Guardò il mondo
gelido indifferente,
pregò il vento
e una folata
la rispedì dolore
al cuore
-----------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: PUSHER   Sab Lug 31, 2010 4:52 am

Farmacisti spacciatori
di miraggi d’ elisir
i politici drogano coscienze
che cercano sempre i loro pusher

Su pacchetti di sigarette
Statali palliativi a noia e dolori
d' obbligo c’è scritto
il fumo uccide e tanti eroi
a sfidare mortale pericolo

La felicità in arido mondo interiore
è dispendiosa luce artificiale
ha bisogno del buio pesto per affermarsi
e quando questo non c’è
l’umano,artificiale lo crea
d’altronde non ha senso
accendere una lampada in pieno sole
così i governanti creano paludi alle menti
per bonificarle dimostrando così
d’essere indispensabili alla causa

L'opposizione invece
non avrebbe ragione d'esistere
se Santi coloro al potere
perciò in eterno segreto tifa sfacelo
e visibile contesta maltagliata eroina
-------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: DUCATI SCRAMBLER 350   Ven Lug 30, 2010 4:49 am

Serbatoio a goccia d'antico pianto
faro,occhio commosso di Polifemo
motore, aquila accovacciata
in riposo d’allerta intuita
telaio cavallo guerriero

In partenza,duro,capriccioso
scalcia fantino di scarso piglio
starnutisce,tossisce poi s’avvia
scoppiettante amalgama sferragli
in rumore ribelle a meccanica d’elite

Innesti d’artigiani le marce
avvisaglie di ribelle impegno
ognuna strattono di briglia
a severo cambio di passo
tempra d'umore

Pianure e salite stirate identiche
sbuffa in discesa, vizio sprecato,
negli anni settanta,speranze in cuori
alati da sogni e fatiche
mappe e numeri al viaggio
preghiere mentali
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: IL SORTEGGIO   Mer Lug 28, 2010 3:02 am

Lenta con fare impercettibile
una lumaca attraversò indenne la strada

Fece la stessa cosa un uomo mediocre
e una macchina gli rubò per sempre la vita
che servì al destino per un mosaico
dove mancano sempre i pezzi
sorteggiati a prezzo zero
per il dolore di chi resta

Purtroppo era un uomo qualunque
che per strada si confondeva

Qualcuno gli regalò una stella
che non conosceva
altri evidenziarono un vuoto
che non era stato mai pieno

Furono scavate frasi e commenti
di gloria mai seminati
-Il tutto durò solo un giorno
poi l'oblìo divorò per sempre quel nome
un nome come tanti
sorteggiato al posto di una lumaca

Io penso
per restare in qualche memoria
bisogna aver fatto del bene o del male
in modo...abbondante
------------------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque.
www.santhers.com.




Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: CIPRESSO   Lun Lug 26, 2010 2:58 am

Veglia d’un condominio sbagliato
ove ritratti non rispettano regole
volti beffardi ognuno d’unica foto trovata
non ebbero voglia d’immortalare
frammento di pace a tacitare
chi pene gli inflisse

Irrequieto cipresso tra presagi di sfide
invoca vento affinché ondeggi
servendo ombra e luce a mimiche
nel dubbio tacitare,irritare
casomai nell’attimo di mezzo
speranza limbo di pace agli umori

Nel marmo la rabbia
in verde fogliame la paura
è triste far compagnia ai morti
irriverenti a irrequieta esistenza
emanano atmosfere nefaste
affettano intorno la quiete,
così anche un albero può aver vita greve
in destino di posto sbagliato
-------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: FARAGLIONE   Sab Lug 24, 2010 5:17 am

Là sul terrazzo d’ultima casa
sopra gli scogli ove ai piedi
il mare bacia la terra arroventata
dal sole che sgretola intonaci
piglia all’amo anime in attesa
d’una notizia evasa agli abissi

Là dopo giri di prova
auspicò d’esser sepolto
affinché Lei promossa sirena
potesse ogni giorno parlargli
specie d’inverno quando il vento salato
taglia facce indiscrete
costrette al rintano

Lei partì un giorno d’estate
tra grida di festa e giochi di bimbi
cavalcò un’onda di solo andata
salutò muta coi capelli dorati
divenuti improvviso tentacoli
in fuga dal vuoto in appiglio

C’è una voce la sera prestata ai gabbiani
stridula chiama un cuore impietrito
solo lui la capisce e sul muschio bagnato
del faraglione la scrive
con lo stelo d’un fiore
e con due labbra viola l'asciuga
----------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: GIUSTIZIA DI MORTE   Sab Lug 24, 2010 3:51 am

Occhi nel nulla
staccati dall'anima
che sussulta
alle urla raschiate
alla gola dal vento secco
che ruba le lacrime

E' un uomo in vita
col cuore già morto
con la faccia già lapide
con epitaffi di invettive
di gente tranquilla

Pende un cerchio
di corda che penzola vuoto
ai preparativi inclini
alla forma della legalità
sempre pronta a porre rimedio
allo sconfino con danni
della pecora nera
che belerà per l'ultima volta

E' una spugna lo sguardo
di un uomo che muore
nasconde ogni coscienza
amalgama ogni rimorso
che uscirà unico sputo
dove di ognuno ogni colpa
si fonde si mischia
e Dio avrà un unico male
da dividere in pene leggere

Col rito di raccomandare
la nefasta anima al limbo
un pennello di ferro
muove il sipario del gesto
che scorre tra pioggia
addolcita tra parole di fede

Tornano a casa col sollievo
del male estirpato
ma col terrore che quello sbaglio
a portata di mano è in ognuno di noi
lo stesso che ha azzerato
l'umana pietà
e nella notte tra il ricordo che viene
e il sogno spine al rimorso
molti urleranno....era una vita
che si poteva salvare
e soltanto punire
..di nostro figlio
non conosciamo il cammino
ma di certo se sbaglia o confuso
il suo cuore si fermerà
sotto un pollice puntato alla terra
----------------------------------------------------
Da: Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: LOCANDINA   Gio Lug 22, 2010 4:26 am

Figlio legittimo del dolore
Il rancore in amore si fa rammarico
e questo nostalgia
lenta licenziata
da nuovi fotogrammi mentali
agganciati dal cuore
funambolo triste deriso
mischia presente e passato
per un cocktail all’anima
chiamato malinconia

Regista occulto perverso
a dosare ombre e lumi spiragli
il tempo assegna parti sbagliate
deride gli attori,
inseguono gioie nel pianto
e lacrime coi denti

Due occhi spenti
sullo sfondo d'un rudere
locandina appesa alle spalle
per guardarla allo specchio
reperto d'orgoglio
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: ORA   Lun Lug 19, 2010 5:08 am

Ho raccontato tutto
per corrompere il cuore
di chi non mi ha mai amato
e ho finito le parole
per chi ora mi ama

Ho dato il meglio di me stesso
per chi mi ha ignorato
ora mi è rimasto il peggio
per chi mi considera

Le mie poesie
sono nate tutte nel dolore
ora nella pace
mi è rimasto il silenzio
incomprensibile anche a me stesso

Nel rancore,nell’odio
avevo traguardi di vendette
ora nella pace
vedo la pacata...fine
e piccoli sono diventati
i lumi di ambizioni
come quello di eludere
una zanzara
che mi sta dissanguando
------------------------------
Da:Parole Fredde
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: QUANTI ANNI   Lun Lug 19, 2010 3:55 am

Ho il doppio degli anni
della vita massima
di un cane di buon padrone

Ho gli stessi anni di un mercante
tra l'avvio e l'arrivo
meno quelli di un bambino
al primo stupore

Ho gli stessi anni di un padre
che smette di esser figlio

Ho gli stessi anni della metà distanza
tra gli occhi e il tramonto
dietro l'ultima collina

Ho la stessa età di chi può anche arrendersi
e il doppio di chi spera senza affanni

Te lo dirò bambina mia
anche se il conto è facile
ho solo cinque anni in più del tuo sorriso
---------------------------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www. santhers. com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: MODERNITA'   Dom Lug 18, 2010 6:04 am

Matrimoni baracconi
farciti messe incagliate
in smentite,arpioni litanie

Viaggi erranti mappati factotum
per ritrovare anime proprie
in posti sconosciuti da assorbire

Mode pappagallo
code d’asini antennate
e nasi asserzioni tartufate
a deretani guida

Notti bianche collettive
a cercarsi eroismi individuali
in fracassi addobbi
preludio firma autoconferme

Donne vetrinate
vanità da frattaglie a filetti
ennesime esposizioni
tagliole a quantistici ormoni

Facebook e cellulari
binocoli a contrario
vedersi lontani da vicino
rimescolanze,prezzi d’abitudini

Copiare imperativo
originalità qualunquismo
meta vuota raggirata evoluzione
s’incaglia ciabatte griffate
e allevare prole in TV
oggi senza radici
nel ieri saccheggiato
ignari perpetuato

Non s’estingue specie
sulla quale pende
taglia di lumi a rinsavire
-------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
michael@santhers




MessaggioTitolo: IL CANCELLIERE TEGOLA   Sab Lug 10, 2010 6:11 am

In tribunale il cancelliere Tegola
con la testa nel vortice di un amore perso
scrisse arrosto invece che arresto
e per quel giorno la giustizia andò in fumo
come in fumo il sogno di quella figura
adattata e fatta vagare troppe volte
nelle stanze, nel suo letto in sogni in piena luce
spesso consumati nell'abbraccio di un cuscino unto
nel rumore di una frase strozzata tra denti incauti

Quella vita consumata a misura
e fatta passare per l'inchiostro di una penna
e adagiata sopra un foglio mai spedito

Quell'amore circondato da un sorriso
mai diretto...per paura
quel suo cuore vagabondo e razionale
depositato tante volte in una rosa
mai donata per orgoglio

Lo chiamavano il cancelliere Tegola
per quella mano portata troppo spesso
a taglio inclinato sulla fronte
per far cadere in basso i suoi pensieri indegni

Per caso o per far fede al suo nuovo nome
lo trovarono appeso sotto una grondaia
stavolta sopra la fronte...una tegola vera

Io pensai
siamo noi che dipingiamo i quadri tristi
della nostra vita e gli altri implacabili
giorno dopo giorno costruiscono
la cornice da appendere
--------------------------------------
Da:Un Temporale Acclamato Con Nuvole Dirottate.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: IN VIAGGIO   

Tornare in alto Andare in basso
 
IN VIAGGIO
Tornare in alto 
Pagina 33 di 35Vai alla pagina : Precedente  1 ... 18 ... 32, 33, 34, 35  Seguente
 Argomenti simili
-
» Viaggio all'Inferno
» MOSTRA A TAORMINA; "Viaggio a Taormina" 4-30 Agosto 2012 Fondazione Mazzullo. Anteprima di alcune opere del maestro..
» Il Viaggio Fantastico (a cura di F.M. Spampinato)
» Le pantofolozze da viaggio
» "Paesaggi della luce" Genova, Palazzo Ducale 12-11-2011 / 22-01-2012

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il peso dell'anima :: Poesia e Letteratura :: Le vostre poesie-
Andare verso: